menu
FEDERICO
MASSIMILIANO
MOZZANO
studio
L'ultima cena
Dama con l'ermellino
La primavera
Donna che legge il giornale

Umberto Galimberti descrive la paura in questo modo

“Emozione primaria di difesa, provocata da una situazione di pericolo che può essere reale, anticipata dalla previsione, evocata dal ricordo o prodotta dalla fantasia. La paura è spesso accompagnata da una reazione organica, di cui è responsabile il sistema nervoso autonomo, che prepara l’organismo alla situazione d’emergenza, disponendolo, anche se in modo non specifico, all’apprestamento delle difese che si traducono solitamente in atteggiamenti di lotta e fuga